30 podi a Scandiano, tripletta Morlini, Gherardi vince il Vertical

//30 podi a Scandiano, tripletta Morlini, Gherardi vince il Vertical

Pista/Scandiano (RE) – 30 podi Atletica Reggio nel Memorial Brevini, meeting regionale Fidal valevole per i provinciali individuali CSI. Nei 100 secondo Bokar Badji (11’’29, -0,4), terzo e prima promessa Matteo Bifulco (11’’41, -0,4). Nei 5mila seconda e prima juniores Emilia Irene Arisi (19’59’’66). Nel giavellotto seconda e prima allieva Agata Bottazzi (31,66). Cadetti: nei 1000 terzo Attilio Dermot Arisi (2’53’’38), negli 80 prima Sandra Milena Ferrari (10’’09, -0,1). Ragazzi: nei 60 terzo Thomas Algeri (9’’16), nei 1000 primo Ghanem Boumalik (3’05’’98) e terzo Gianluca Brintazzoli (3’14’’76), nel vortex primo Simone Giordani (32,66), nei 60 prima Andrea Velia Formaglio (9’’08) e seconda Rebecca Bertozzi (9’’09), nel vortex seconda Rebecca Bertozzi (32,42). Esordienti: nei 60EMA terzo Gabriele Federezoni, nei 60EMB secondo Matthias Orlandini, nei 60EMC primo Mattia Picciotto, secondo Andrea Casoni, nei 600EMA primo Alessandro Casoni, nei 600EMB primo Matthias Orlandini, nei 600EMC primo Mattia Picciotto, secondo Francesco Ferrari, nel lungo EMC primo Samuele Panarello, nei 60EFA prima Viola Canovi, nei 60EFB prima Lidia Argento, nei 60EFC terza Matilde Carrozzini, nei 600EFA prima Sofia Ferrari, seconda Giada Ferrari, nei 600EFB prima Lidia Argento, nel lungo EFC seconda Matilde Carrozzini, terza Anna Torricelli.

Strada – Tre gare vinte in tre giorni, in tre regioni diverse. La solita “esagerata” Isabella Morlini ha inaugurato il week end venerdì sera, vincendo in Lombardia, a Ostiglia (MN), la Stracornelio (10 km): crono di 37’21, davanti alla compagna di società Linda Pojani (38’22). Sabato il bis in Emilia, a San Michele Gatti (PR), nel Trofeo Conciatori (10 km); crono di 40’42, con oltre un minuto di vantaggio sulla seconda classificata. Domenica il tris in Toscana, ad Aulla (MS), nel Memorial Codeluppi (12,2 km); strapotere assoluto con crono di 52’13 e quasi 6 minuti di vantaggio sulla seconda classificata.

Strada/Montefiorino (MO) – Camminata di Motefiorino, prima prova del Circuito della Montagna CSI (7,5 km). Settimo Gianmatteo Reverberi in 37’36. Nelle gare giovanili su distanza breve seconda Matilde Carrozzini nelle Esordienti C, prima Lidia Argento e terza Vanessa Reverberi nelle Esordienti B.

Strada/Reggiolo (RE) – 5 Miglia di Matilde di Canossa, 8 km. Secondo Francesco Magnani in 29’18, decimo Matteo Ghelfi in 31’27; nella gara femminile quarta Linda Pojani (32’39), quinta Jane Bethany Thompson (34’01). Nelle competizioni giovanili su distanza breve, settimo Antonio Ignacio negli Esordienti.

Strada/Regnano (RE) – Camineda di So e Zo, 7 km. Terzo posto di Devis Incerti in 26’50.

Vertical/Nismozza (RE) – Vertical Barbarossa organizzato da Atletica Reggio, gara a cronometro di 2,5 km (d+950 metri) con arrivo alla croce del Monte Ventasso (1726 m). Successo per l’atleta-istruttore Giuliano Gherardi (37’55) sullo stesso percorso “disegnato” da lui; per i padroni di casa dell’Atletica Reggio anche il quinto posto di Nicola Rossi (47’45) e, nella gara femminile, il secondo di Sabrina Polito (46’31) e il quarto di Tania Carpineta (57’47). Al secondo posto della gara maschile il vincitore dell’edizione 2017, Marco Bonatti (Mud&Snow), sul gradino più alto del podio femminile il “nuovo che avanza” Francesca Setti, classe ’92, tesserata per l’Orecchiella Garfagnana.
In una giornata accompagnata dal bel tempo, rimane l’amarezza degli organizzatori per la scarsa adesione di partecipanti alla manifestazione, mentre alla Pro Loco di Nismozza spetta un pubblico ringraziamento per l’accoglienza nel piccolo borgo antico nel Comune di Ventasso.

2018-07-02T09:31:18+00:00 2 luglio 2018|REPORT SETTIMANALE|