Oltre 550 partecipanti alla Camminata dei 4 Caselli

/, REPORT SETTIMANALE/Oltre 550 partecipanti alla Camminata dei 4 Caselli

Oltre 550 i partecipanti complessivi alla terza edizione della Camminata dei 4 Caselli, organizzata a Villa Aiola di Montecchio da Gianmatteo Reverberi e Stefania Zambello di Atletica Reggio. Il ricco programma della manifestazione prevedeva due non competitive immerse nella campagna (6,85 e 3,50 km), con tanto di attraversamento del museo della civiltà contadina della Val d’Enza “La Barchessa”, la gara di precisione a cronometro “Tieni il giusto ritmo” e le gare giovanili valevoli per il Trofeo Lions-Uisp.

Come successo nel 2017, è stato un portacolori del GS Toccalmatto (Cristian Morelli) a tenere il giusto ritmo e a fare sua la vittoria, fallendo il tempo finale dichiarato di appena 9,94 secondi. In seconda posizione si è piazzato il montecchiese Andrea Monari (Avis Montecchio) che ha sfiorato di 14 secondi la media corretta. A completare il podio Ettore Piola (Pol. Torrile) con un handicap di 16 secondi.

Questi invece i vincitori delle gare giovanili. Primi Passi F: Carlotta Lunghi (Uisp). Primi Passi M: Lorenzo Moscardini (individuale). Pulcine: Lidia Argento (Atl. Reggio). Pulcini: Nick Barilli (Atl. Scandiano). Esordienti F: Giulia Casubolo (Pol. Sampolese); terza Emma Forsi (Atl. Reggio). Esordienti M: Ben Barilli (Atl. Scandiano). Ragazze: Sirine Romdhani (Pol. Sampolese). Ragazzi: Jean Diarra (Pol. Sampolese). Cadette: Francesca Tincani (Atl. Castelnovo Monti). Cadetti: Andrea Bucci (Road Runners Poviglio).

Tutto è terminato con il cerimoniale di premiazione, alla presenza dell’assessore ai lavori pubblici e all’ambiente di Montecchio Emilia, Daniele Golinelli; tra le classi scolastiche presenti la parte del leone l’ha fatta la 3^A delle Elementari De Amicis, rappresentata da ben 72 concorrenti, davanti alla 2^D con 58 e alla 1^C con 54.

Da segnalare infine che i partecipanti alla “4 Caselli” hanno potuto godere della presenza di svariati servizi e punti di attrazione: pesca di beneficenza, stand con calzature e abbigliamento di settore, piccolo mercatino dell’usato e bar, oltre che ai consueti servizi per chi corre e cammina, come un vario e abbondante ristoro impreziosito dalla presenza di due mezze forme di Parmigiano Reggiano, senza dimenticare la possibilità di cenare presso i locali dell’ex bocciodromo con gnocco fritto e salume.

 

Foto ModenaCorre.

 

2018-05-03T08:29:49+00:00 3 maggio 2018|EVENTI SOCIETARI, REPORT SETTIMANALE|